17 / 1 / 2019 Ultimo aggiornamento: 16 / 1 / 2019

Partiti i lavori per il nuovo padiglione della Millenaria

  • 12 Lug 2016

L'appalto alla ditta C.E.G. Di Gonzaga. I lavori dureranno 120 giorni.

logo fieraGONZAGA 12 luglio 2016. Sono partiti i lavori per il nuovo padiglione da 1.600 metri quadrati della Fiera Millenaria di Gonzaga. Il via al cantiere è stato dato pochi giorni fa, immediatamente dopo che la commissione incaricata di valutare le proposte ha assegnato l'appalto all'impresa C.E.G. Cooperativa Edile Gonzaga. I lavori, come da bando di gara, dovranno terminare entro 120 giorni.
In autunno, quindi, il quartiere fieristico ampliato sarà pienamente operativo e pronto ad accogliere le grandi fiere di inizio 2017, Bovimac e Carpitaly, che potranno così essere allargate per rispondere alle esigenze dettate dal crescente numero di pubblico ed espositori.
“La nuova Millenaria prende forma – commenta il presidente della Fiera Giovanni Sala – Il padiglione funzionerà da collegamento tra l'ultimo nato (il PalaFieraMillenaria o Padiglione Zero) e i tre fabbricati storici, garantendo al percorso fieristico di maggiore coerenza e praticità. In un periodo in cui vediamo varie fiere storiche come Bologna, Modena e Reggio Emilia in difficoltà, Fiera Millenaria di Gonzaga si conferma una realtà solida e proiettata verso il futuro, come dimostra anche la rinnovata fiducia da parte dei partner istituzionali. La costruzione del nuovo padiglione, infatti, è cofinanziata da Società Fiera Millenaria, Regione Lombardia e Camera di Commercio di Mantova”.
La prima fase dei lavori riguarda l'abbattimento della Barchessa, una delle tre bettole storiche della fiera, che si trova sull'area dove sorgerà il nuovo padiglione. Il cantiere farà una sosta durante la prossima Fiera Millenaria, dal 3 all'11 settembre, quando verrà protetto da un sistema di pannelli in modo da non disturbare il flusso del pubblico durante la manifestazione.

lavori padiglione 2

Gonzaga 25 gennaio 2016.

Si è chiusa superando abbondantemente i 10.000 visitatori l'edizione 2016 di Bovimac, che si è tenuta nei padiglioni della Fiera Millenaria di Gonzaga nello scorso week end, da venerdì a domenica. La fiera è stata organizzata dalla Millenaria, in collaborazione con Associazione Mantovana Allevatori, ACMA-Confcommercio e Confai.

Da parte di Fiera Millenaria c'è massima soddisfazione per questa intensa tre giorni, sia dal punto di vista dei contenuti, che della forte risposta del pubblico”, commenta così il presidente di Fiera Millenaria Giovanni Sala il successo della manifestazione. “Abbiamo organizzato - in collaborazione con prestigiosi partner come CLAL, Edagricole, Parmigiano Reggiano, AMA e Confai – approfondimenti che hanno saputo coinvolgere un pubblico molto numeroso, dando vita a un dibattito di alto livello sui problemi e sulle prospettive dell'agricoltura. Anche gli espositori hanno notato la crescita di Bovimac. Nel 2017, con il nuovo padiglione in progetto, la fiera crescerà ancora”.

“Siamo molto contenti per il risultato di questa Bovimac, che si conferma appuntamento fondamentale per l'agricoltura mantovana e non solo. - aggiunge il presidente dell'AMA Alberto Gandolfi Siamo partiti con il laboratorio per i piccoli “La Giocofattoria”, che ha avvicinato quasi 300 bambini e che, l'anno prossimo, vogliamo ripetere e ampliare. Poi, la mostra zootecnica con la novità delle vacche del comprensorio Parmigiano Reggiano, che ha mostrato il grande lavoro che gli allevatori stanno portando avanti per rendere i propri allevamenti sempre più d'avanguardia e in linea con i principi di tutela dell'ambiente e del benessere animale. Infine, importante la riflessione sui formaggi DOP organizzata con il CLAL, che ha portato in fiera i vertici dell'industria lattiero-casearia e del sistema consortile”.

“Abbiamo notato un salto di qualità nella partecipazione e nel numero di visitatori. – conclude Stefano Raimondi, presidente di ACMA-Associazione Commercianti Macchine Agricole – Oltre che dal Mantovano, abbiamo avuto molti visitatori da Reggio Emilia, Modena e Verona. Alta, poi, la presenza di giovani, particolarmente interessati ai macchinari di nuova generazione che fanno leva su raffinate tecnologie”.

Infine, tra le novità di questa edizione, successo per la messa in fiera con il Vescovo, che ha richiamato oltre 600 fedeli. 

Fiera Millenaria su Facebook