17 / 1 / 2019 Ultimo aggiornamento: 16 / 1 / 2019

Fiera Millenaria vince il bando innovazione di Regione Lombardia

  • 01 Mar 2017

80.000 euro per promozione nazionale e nuovo sistema di controllo accessi

Regione Lombardia finanzia due progetti per lo sviluppo della Millenaria

logo fiera

E’ stata annunciata la graduatoria degli enti beneficiari del Bando per l’innovazione e la promozione del sistema fieristico, promosso dalla Regione Lombardia: la Fiera Millenaria di Gonzaga è tra i maggiori beneficiari con entrambi i progetti proposti finanziati rispettivamente per 40.000 e 41.000 euro. In totale, quindi, la Millenaria riceverà dalla Regione 81.000 euro che verranno impiegati per potenziare le attività di promozione, espandendole a livello nazionale, e per migliorie sotto il piano tecnologico con la sostituzione del sistema di controllo accessi.
E’ la prima volta che partecipiamo ad un bando di questo tipo e siamo molto soddisfatti del riscontro. – commenta il presidente di Fiera Millenaria Giovanni Sala - Entrambi i progetti che abbiamo presentato hanno ottenuto punteggi molto alti; un riconoscimento, quindi, della qualità del lavoro portato avanti dalla Millenaria e delle sue potenzialità di crescita, come già ha dimostrato la costruzione del nuovo padiglione che abbiamo inaugurato a gennaio”.
Il primo dei progetti finanziati prevede l’organizzazione di una serie di iniziative promozionali che hanno lo scopo di far conoscere al di fuori del territorio, la fiera di Gonzaga e, in particolare, il progetto “Mantova Golosa”, l’iniziativa inserita nella fiera di settembre dedicata all’agroalimentare mantovano, che da alcuni anni è uno dei fiori all’occhiello della Millenaria e rappresenta un ambito in forte sviluppo.
La Millenaria è già molto apprezzata nella nostra provincia e nelle città limitrofe, ora puntiamo ad allargare il bacino con iniziative promozionali mirate e di spessore, a livello nazionale”, spiega Sala. Verranno, infatti, organizzati eventi promozionali a Milano, probabilmente con il supporto di testimonial di fama nazionale, finalizzati a far conoscere al pubblico e agli operatori del settore il lavoro che la Millenaria sta portando avanti nella valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio. Un’iniziativa che porterà beneficio non solo alla fiera ma anche all’intero comparto agroalimentare. Inoltre, si sta lavorando per inserire la Millenaria e il progetto Mantova Golosa in circuiti turistici e per ospitare, in fiera, uno spazio di approfondimento dove i migliori piccoli produttori dell’agroalimentare locale saranno protagonisti diretti, raccontando per mezzo di interviste e immagini come nascono le loro eccellenze.
Il secondo progetto finanziato riguarda, invece, l’aspetto tecnologico. Verrà sostituito l’intero sistema di controllo accessi e bigliettazione, ormai obsoleto, con uno di ultima generazione in grado di integrare un sistema di vendita on line, un controllo all’ingresso per mezzo di lettori ottici e un database per la raccolta dettagliata dei dati di ingresso e prenotazione. Inoltre verranno acquistati tornelli da posizionare agli ingressi, per gestire in modo più ordinato il flusso dei visitatori, e garantire maggiore sicurezza. I tornelli serviranno anche a raccogliere dati precisi sulle presenze nel caso di fiere a ingresso gratuito.

A questo link è possibile consultare la graduatoria promulgata da Regione Lombardia

Gonzaga 25 gennaio 2016.

Si è chiusa superando abbondantemente i 10.000 visitatori l'edizione 2016 di Bovimac, che si è tenuta nei padiglioni della Fiera Millenaria di Gonzaga nello scorso week end, da venerdì a domenica. La fiera è stata organizzata dalla Millenaria, in collaborazione con Associazione Mantovana Allevatori, ACMA-Confcommercio e Confai.

Da parte di Fiera Millenaria c'è massima soddisfazione per questa intensa tre giorni, sia dal punto di vista dei contenuti, che della forte risposta del pubblico”, commenta così il presidente di Fiera Millenaria Giovanni Sala il successo della manifestazione. “Abbiamo organizzato - in collaborazione con prestigiosi partner come CLAL, Edagricole, Parmigiano Reggiano, AMA e Confai – approfondimenti che hanno saputo coinvolgere un pubblico molto numeroso, dando vita a un dibattito di alto livello sui problemi e sulle prospettive dell'agricoltura. Anche gli espositori hanno notato la crescita di Bovimac. Nel 2017, con il nuovo padiglione in progetto, la fiera crescerà ancora”.

“Siamo molto contenti per il risultato di questa Bovimac, che si conferma appuntamento fondamentale per l'agricoltura mantovana e non solo. - aggiunge il presidente dell'AMA Alberto Gandolfi Siamo partiti con il laboratorio per i piccoli “La Giocofattoria”, che ha avvicinato quasi 300 bambini e che, l'anno prossimo, vogliamo ripetere e ampliare. Poi, la mostra zootecnica con la novità delle vacche del comprensorio Parmigiano Reggiano, che ha mostrato il grande lavoro che gli allevatori stanno portando avanti per rendere i propri allevamenti sempre più d'avanguardia e in linea con i principi di tutela dell'ambiente e del benessere animale. Infine, importante la riflessione sui formaggi DOP organizzata con il CLAL, che ha portato in fiera i vertici dell'industria lattiero-casearia e del sistema consortile”.

“Abbiamo notato un salto di qualità nella partecipazione e nel numero di visitatori. – conclude Stefano Raimondi, presidente di ACMA-Associazione Commercianti Macchine Agricole – Oltre che dal Mantovano, abbiamo avuto molti visitatori da Reggio Emilia, Modena e Verona. Alta, poi, la presenza di giovani, particolarmente interessati ai macchinari di nuova generazione che fanno leva su raffinate tecnologie”.

Infine, tra le novità di questa edizione, successo per la messa in fiera con il Vescovo, che ha richiamato oltre 600 fedeli. 

Fiera Millenaria su Facebook