20 / 8 / 2018 Ultimo aggiornamento: 14 / 8 / 2018

Successo per FieraMillenaria da SIMONE RUGIATI

  • 08 Giu 2018

Molto interesse tra giornalisti e specialisti del settore gastonomico: la storia e la ricchezza  imprenditoriale del territorio in primo piano, per una delle più longeva manifestazione del settore agricolo in Italia

Presentata la Millenaria 2018.

immaginerugiati

Milano, 7 giugno 2018 - Oltre 100.000 presenze (risultato straordinario per un comune come Gonzaga che conta poco più di 9000 abitanti!), 500 espositori, oltre 90 ore di apertura al pubblico, più di 1.000 addetti, oltre 130 eventi in programma. E poi ancora focus su politica agricola comune, filiere agroalimentari, qualità dei prodotti, eventi zootecnici.
Sono i numeri di una manifestazione - in programma dal 1 al 9 settembre 2018 - che si appresta a raggiungere un importante traguardo: 500 anni che fanno della Millenaria la manifestazione agricola più longeva d’Italia. Una formula antica che ha saputo rinnovarsi nel tempo fino a diventare un appuntamento espositivo di riferimento tra i più dinamici del panorama nazionale in cui mettere in risalto l’eccellenza dell’agricoltura.
“Fiera Millenaria lavora da anni - ha commentato il Presidente Giovanni Sala - per offrire opportunità commerciali ad operatori economici dell’intero sistema produttivo e per gli imprenditori del comparto agricolo o agro-alimentare attraverso occasioni capaci di far sperimentare al pubblico e agli addetti ai lavori un programma di eventi e momenti di interazione ideati con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la cultura rurale e dei prodotti della terra mantovana e lombarda ma sempre con uno sguardo rivolto al futuro e all’innovazione.

L’anteprima milanese, realizzata con il contributo di Regione Lombardia, inLombardia e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, è stata l‘occasione per presentare alcune delle esperienze e dei protagonisti che ritroveremo a settembre a Gonzaga.

Per il terzo anno consecutivo Fiera Millenaria prosegue la collaborazione con Simone Rugiati, cuoco e artista poliedrico, da sempre impegnato in progetti all’avanguardia che mettono al centro la cucina ma anche l’agricoltura 2.0. Anche quest’anno, Rugiati ha sposato pienamente gli obiettivi della Millenaria e del progetto Mantova Golosa, ospitando nel sua factory house un assaggio dei contenuti che caratterizzeranno la nuova edizione dell’evento.

Primo fra tutti il progetto Grana Padano dei Prati Stabili, un prodotto che nasce in un areale ristretto (compreso tra i comuni di Goito, Marmirolo, Roverbella, Volta Mantovana e Cavriana) nel quale l’alimentazione delle vacche da latte avviene attraverso il foraggio dei prati stabili secolari che vengono irrigati con il sistema a scorrimento e concimati in modo naturale .

L’appuntamento milanese è stato anche l’occasione scoprire prodotti e ricette tipici del territorio mantovano come la Cipolla di Sermide e Felonica, le Pesche di Roverbella, il Turtel Sguasarot, il Tortello Amaro, il Parmigiano Reggiano delle latterie mantovane, senza dimenticare i vini scelti a cura del Consorzio Vini Mantovani. Prodotti dal carattere unico con i quali lo stesso Rugiati si è cimentato proponendo una ricetta inedita dedicata al Grana Padano dei Prati Stabili.

Mantova è l'unica provincia italiana a ospitare entrambi i comprensori di produzione del Grana Padano e del Parmigiano Reggiano, divisi solo dal corso del fiume Po. Sulla riva sinistra sono collocati i caseifici che producono Grana mentre sulla riva destra si produce Parmigiano Reggiano.

Quest’ultimo è stato interpretato da un giovante talento del territorio, Aldo Fornasari chef alla Cascina Cooperativa La Goliarda di Curtatone che si affaccia sul lago Superiore di Mantova.
Non ancora trentenne, Aldo vanta un percorso di formazione che da Alma lo ha portato in Piemonte nelle cucine del bistellato ristorante Antica Corona Reale di Giampiero Vivalda, in seguito al Met di Venezia, successivamente alla Stua de Michil a Corvara in Alta Badia, fino a compiere uno stage alla corte del grande George Blanc a Vonnas.
Il ristorante La Goliarda è oggi il cuore di un progetto ambizioso il cui obiettivo è proporre il cibo come relazione favorendo l’integrazione sociale di persone con disturbi di salute mentale.

Un altro esempio di come si possa fare nuova imprenditoria, mantenendo intatta una forte relazione con il territorio, è rappresentato dalla storia di Donatella Veroni specializzata da oltre di 20 anni nella ricerca e sviluppo di formule e materie prime con l’obiettivo di creare dermo-cosmetici di nuova generazione.
Pioniera nella lavorazione e utilizzo del secreto di lumaca, Donatella lavora e studia al fianco degli allevamenti biologici di lumache con i quali è stato titolato il protocollo di allevamento, di estrazione protetta e della lavorazione della bava delle chiocciole. Punto di arrivo è un’eccellenza tutta italiana: una linea dermocosmetica completa a filiera biologica.
L’esperienza della Dottoressa Veroni testimonia la volontà di rinnovamento della Fiera Millenaria che introduce ad ogni nuova edizione stimoli diversi, suggerendo modelli di economia e imprenditoria evoluti che fanno perno sulla ricerca e sullo sviluppo valorizzando il grande patrimonio legato alla cultura agricola e zootecnica del territorio.

All’elicicoltura Fiera Millenaria dedicherà un convegno internazionale: due giorni organizzati dalla Confederazione Italiana Elicicoltori dedicati alle tecniche di allevamento, alla filiera italiana della lumaca e le relative normative, possibilità di finanziamento per nuovi allevatori, applicazioni alimentari, cosmetiche e veterinarie. L’iniziativa prevede la collaborazione di Università italiane ed europee, oltre che la partecipazione di rappresentanti europei del settore.

10 MOTIVI PER VISITARE LA FIERA MILLENARIA

I prodotti del territorio - La Fiera è l’occasione per assaggiare i migliori prodotti del territorio: Tirot, Turtel Sgusarot, Torta di Tagliatelle, Tortelli Di Pesca, Tortelli Amari, Grana Padano dei Prati Stabili, Parmigiano Reggiano delle Latterie Mantovane, ricette originali a base di lumache, oltre che tanti altri prodotti frutto della biodiversità delle terre mantovane : formaggi, salumi, mostarde, pani realizzati con farine 100% mantovane, paste fresche, dolci, menu di erbe spontanee e di campo.

Mantova Golosa – E’lo spazio dedicato ai prodotti del territorio che ospiterà show cooking e degustazioni durante le serate della manifestazione. In questo ambito prosegue la collaborazione tra Fiera Millenaria di Gonzaga e Simone Rugiati per la promozione e la valorizzazione dell’agroalimentare d’eccellenza Made in Mantova.

I produttori si raccontano – Verrà allestito uno spazio specifico dove i produttori potranno raccontare ai visitatori esperienze, concetti di qualità sostenibile, sicurezza alimentare.

Le nuove agricolture – Il territorio mantovano come bacino agroalimentare, non solo i grandi prodotti che hanno reso unica questa provincia, formaggi, salumi e vini ma anche nuove produzioni che offrono nuove opportunità a giovani agricoltori che vogliono diversificare i loro percorsi: canapa, allevamenti di chiocciole, erbe spontanee, allevamenti di struzzo, ecc.

Area stalle - Viaggio nella fattoria – gli studenti dell’istituto Strozzi di Palidano di Gonzaga accompagneranno i visitatori della Millenaria in un viaggio alla scoperta degli animali che nel passato erano parte integrante delle aziende agricole per far comprenderne il valore, non solo economico, che questi animali avevano per le famiglie del territorio.

Elicicoltura – Da esperienze antiche nascono nuove opportunità: tutto sulle chiocciole, sulla loro carne utilizzata anticamente come prodotto destinato alla sola alimentazione e sui nuovi impieghi della bava di lumache sia in ambito farmaceutico che veterinario.

Come natura crea – un percorso a ritroso sugli usi e costumi del territorio per riconoscere ciò che la natura mette a disposizione e che è possibile consumare in modo. Autoproduzione: come imparare a fare il sapone in casa e altro ancora per un nuovo stile di vita possibile.

Il cibo ideale – In collaborazione con la Fondazione Francesca Pirozzi, un approfondimento sugli opportuni comportamenti alimentari nelle varie fasce di età.

Ortoterapia – l’agricoltura come strumento di inclusione sociale e recupero fisico e mentale. Uno studio approfondito metterà in relazione le attività legate all’orto con il benessere della persona.

La scoperta del territorio - Fiera Millenaria offre l’occasione per visitare il territorio mantovano e scoprire gioielli dell’arte e della cultura custoditi non solo nel capoluogo ma anche nelle campagne come l’Abbazia del Polirone, fino al meraviglioso territorio delle Valli del Mincio, una delle più vaste e importanti zone umide dell’Italia settentrionale con caratteristiche floristiche e faunistiche di eccezionale pregio che, attorno alla città di Mantova, si sviluppa formando tre laghi, zone di protezione speciale per la ricca avifauna.

FIERA MILLENARIA
Dal 1 al 9 settembre 2018 – Quartiere Fieristico di Gonzaga
Il programma completo su www.fieramillenaria.it

 

 


Il progetto "Mantova Golosa" è finanziato con il contributo di Regione Lombardia, nell'ambito del Bando per l’innovazione e la promozione del sistema fieristico lombardo 2018.
L'evento è patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentarti e Forestali.

 

logo regione lombardiain lombardialogo ministero politiche agricole

 

 

 



Fiera Millenaria su Facebook