17 / 10 / 2021 Ultimo aggiornamento: 07 / 10 / 2021

EMERGENZA COVID 19: Procedure di ingresso e uscita per i visitatori

L’INGRESSO E L’USCITA DEI VISITATORI È POSTO NELL’AREA CASSE DEL PIAZZALE DI FRONTE AL PAD. 0.
PROCEDURE DI INGRESSO
Il visitatore è pregato di utilizzare la passatoia di ingresso collocata nel piazzale di fronte al PAD. 0 e segnalate con indicazione “INGRESSO”.
ATTENZIONE: il PAD. 0 è occupato dal polo vaccinale e non si può entrare in fiera dal PAD. 0

Domenica 12 settembre

Domenica 12 settembre

SPETTACOLI 

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con posti limitati

Ore 10,30 – Arena Spettacoli coperta (padiglione 6)
TAVOLA ROTONDA: LA SOSTENIBILITA' DELL'ALLEVAMENTO DA ESIGENZA A REALTA'
L’allevamento animale in Pianura Padana rappresenta la fonte di alimenti riconosciuti come eccellenze a livello internazionale, basti pensare alle produzioni DOP che tutto il mondo ci invidia. È altrettanto vero che l’allevamento deve avvenire nel rispetto del benessere e della salute degli animali, limitando l’impatto sull’ambiente e garantendo un costante monitoraggio di ciò che avviene, il tutto a garanzia del consumatore circa la sostenibilità delle produzioni animali.
La sostenibilità si declina in aspetti etico-sociali ed ambientali che vedono impegnati diversi attori in ruoli sinergici tra loro, questo perché sono molteplici gli elementi che concorrono ai diversi obiettivi. Basti pensare alle molteplici sfaccettature del benessere animale che dipende sia dalle strutture e dalla gestione aziendale, sia dallo stato di salute degli animali. Si consideri che avere animali in salute significa ridurre l’utilizzo di farmaci e concorrere fattivamente al contrasto all’antimicrobico resistenza, con evidenti vantaggi per la collettività e l’ambiente. Il corretto uso del farmaco è garantito in Italia dalla sua tracciabilità informatica, all’avanguardia a livello internazionale, della quale si fa garante il sistema veterinario e al quale collaborano il sistema allevatori e le filiere produttive.
In tale contesto, il sistema degli allevatori, il sistema veterinario, le organizzazioni e gli enti del settore, sono impegnati in una grande sfida che da un lato prevede lo sviluppo e l’applicazione di strumenti che garantiscono un allevamento rispettoso degli animali e dell’ambiante e dall’altro presuppone un’informazione capillare verso l’opinione pubblica di quello che si sta facendo. Tutto questo impegno per garantire che le nostre produzioni non siano solo eccellenti, ma anche etiche.
La tavola rotonda prevede la partecipazione di tutti gli Attori coinvolti nella sostenibilità dell’allevamento animale, a vari livelli: da quello strategico e di indirizzo a quello più strettamente operativo. Si potranno così affrontare “a tutto tondo” le problematiche sempre più all’ordine del giorno per il consumatore, dimostrando che la sostenibilità dell’allevamento bovino non solo è una esigenza, ma ormai è una realtà garantita.
Alla Tavola Rotonda, moderata da Giorgio Setti, giornalista di Edagricole – Informatore Zootecnico parteciperanno:
Fabio Rolfi, Assessore Regionale Agricoltura
Maurilio Giorgi, Direttore del Dipartimento Veterinario e Sicurezza Alimenti di Origine Animale dell’ATS Valpadana
Mauro Berticelli, Presidente dell’Associazione Regionale Allevatori della Lombardia
Paolo Carra, Presidente del Consorzio Latterie Virgilio
Primo Cortelazzi, Presidente del Consorzio Lombardo Produttori Carne Bovina

 ARAL logo IZ logo consorzio LogoVirgilio cmyk 002 page 0001

 

Ore 21,15 – Arena Spettacoli coperta (padiglione 6)
PAROLE DI AGRICOLTURA: LA TUTELA DEL MADE IN ITALY
Un breve approfondimento, una chiacchierata sui temi più attuali dell'agricoltura e dell'agroalimentare, per essere consumatori più informati e consapevoli. Con Giovanni Bellei, Delegato Giovai Impresa Coldiretti Mantova. 

Ore 21,30 – Arena Spettacoli coperta (padiglione 6)
CONCERTO DELL'ORCHESTRA DEI COLLI MORENICI
L’orchestra propone un intero concerto con alcune tra le canzoni d'autore più famose del periodo compreso fra il primo Dopoguerra e gli anni Sessanta, periodo della cosiddetta "Dolce Vita". L'organico orchestrale prevede dieci Professori d'Orchestra dall'altissimo profilo professionale (prime parti dell'Orchestra dei Colli Morenici) che accompagna la splendida voce di Brunella Angela Mazzola.
Il repertorio spazia da musiche di Giovanni D'Anzi, Kurt Weill, Harold Arlen fino ad arrivare a Edith Piaf e Nino Rota, senza tralasciare altri grandi autori. Gli arrangiamenti sono originali per questa formazione e inediti, curati da Nicola Ferraresi ed Edmondo Savio. "Over the Rainbow", "Hymne à l'amour", "Bellezza in bicicletta" si uniscono a "Romeo e Giulietta", "Amarcord", "Otto e Mezzo", "La strada" e molti altri per dar vita ad uno spettacolo unico nel suo genere impreziosito da interventi di un attore volti a far partecipare il pubblico attraverso stralci di vita e situazioni tipiche del periodo storico rappresentato dalla musica.


MANTOVA GOLOSA EXPERIENCE (PADIGLIONE 3)

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con posti limitati

 

Ore 10,30 –Mantova Golosa Experience
MANTOGRANO PRESENTA: SAPORI DI LIBERTA', IL PANE DEL RISCATTO
In partnership con CSA, Libra Onlus e CooperativaHortus, fari puntati sul progetto "Sapori di libertà", attivo già da tre anni e dedicato al recupero dei detenuti del carcere di Mantova tramite l'attività di panificazione. Presso la struttura detentiva di via Poma, infatti, è stato allestito un piccolo panificio dove i carcerati hanno l'opportunità di imparare una professione che poi potranno proseguire una volta scontata la pena. 
All’interno del laboratorio viene utilizzata la farina della filiera MantoGrano, promossa da Confagricoltura Mantova, Molino Magri e Associazione provinciale panificatori, l’unica al 100% Made in Mantova, a chiusura di un cerchio davvero straordinario, che porta poi alla vendita al pubblico di un “pane sociale” dal sapore ancora più buono.
A cura di Confagricoltura Mantova, Mantograno e Molino Magri.
confagri   molinomagriok  mantograno

 

Ore 17,00 –Mantova Golosa Experience
APICOLTURA 4.0
Gli studenti dell'Istituto Tecnico Agrario "Pietro Antonio Strozzi" e l'Associazione Apicoltori Mantovani renderanno disponibile un'arnia didattica, in vetro, all'interno della quale sarà possibile osservare in trasparenza un nucleo di operaie al lavoro; l'osservazione diretta sarà accompagnata da una descrizione del ciclo di vita delle api e dell'attività da loro svolta, non solo in termini di prodotti dell'alveare (miele, polline, propoli e pappa reale), ma anche di tutela della biodiversità, attraverso il loro fondamentale ruolo di impollinatori. Gli apicoltori, esporranno anche dei vespai in modo da mettere in evidenza le differenze tra apoidei e vespoidei che moltissimi non conoscono, tendendo in tal modo a confonderli tra loro. Inoltre descriveremo il funzionamento di un software che consente di rilevare una serie di parametri (temperatura, umidità, incrementi ponderali ecc.) all'interno di un'arnia (arnia tecnologica) che consentono, da remoto, di stimare lo stato di salute di uno sciame. Sarà possibile assaggiare il miele e verrà spiegata l’importanza del miele illustrandone peculiarità, valore e caratteristiche organolettiche. Dimostrazione con assaggi.
A cura dell'Istituto Superiore Statale "Pietro Antonio Strozzi". A cura di Scuola Arti & Mestieri di Suzzara con Chef Fabio Bettegazzi, e Fabio Bortesi (Il Tarassaco).

scuolaoklogo IS STROZZI1

 

Ore 18,30 –Mantova Golosa Experience
PREMIAZIONE 5a RASSEGNA FOTOGRAFICA "GIOVANE TERRA - CRESCERE SENZA INVECCHIARE"
Compie cinque anni la rassegna fotografica “Giovane Terra – Crescere senza invecchiare”, a cura dei Giovani di Confagricoltura Mantova. L’appuntamento ormai è di quelli imperdibili per gli appassionati di fotografia della nostra provincia, impazienti di cogliere dettagli e sfumature eccezionali presenti nelle nostre campagne. In chiusura come sempre la tradizionale cerimonia di premiazione.
Il tema scelto quest’anno è stato “La nuova stagione: ritratti di un settore che non si è mai fermato”, un’occasione importante per celebrare ancora una volta il lavoro di tutti gli imprenditori agricoli che, a qualsiasi latitudine, non hanno mai cessato di produrre cibo sano, sicuro e di qualità. La rassegna fotografica ha visto crescere sempre di più nel corso degli anni il numero di scatti arrivati, a testimonianza della sua importanza e della voglia degli imprenditori agricoli (ma non solo) di raccontare tramite le immagini le nostre stupende campagne. 
A cura dei Giovani di Confagricoltura Mantova
confagri
 

 

Ore 20,00 – Mantova Golosa Experience
#APERITIVIAMOCI
Per un consumo consapevole. Cocktail e drink giovani a base di prodotti del territorio: melone, verdure e miele, accompagnati da finger food preparati con uova e carni bianche. I cocktail e i finger food saranno preparati dai ragazzi della Scuola Arti & Mestieri di Suzzara. Gli studenti dell'Istituto Tecnico Agrario "Pietro Antonio Strozzi" eseguiranno un'analisi del miele illustrandone peculiarità, valore e caratteristiche organolettiche. Evento accompagnato da dj set. Dimostrazione con assaggi.
A cura di Scuola Arti & Mestieri di Suzzara con Chef Fabio Bettegazzi, Giuseppe Donato e Fabio Bortesi (Il Tarassaco).  A cura dell'Istituto Superiore Statale "Pietro Antonio Strozzi". Sponsor Melone Mantovano IGP, Op Sermide Ortofruit, Distretto della Filiera Avicola Lombarda.

scuolaoklogo IS STROZZI1 Op Sermide   meloneFILIERA AVICOLA logo def 

 

Ore 21,00 –Mantova Golosa Experience
FOCUS: MANTOVA IN RISO
Itinerario a tappe attraverso golosi risotti mantovani. Alla scoperta delle risaie e delle campagne mantovane. Dimostrazione con assaggi.
A cura di Scuola Arti & Mestieri di Suzzara con Chef Fabio Bettegazzi e Fabio Bortesi (Il Tarassaco). Sponsor Confagricoltura Mantova, Mantograno, Op Sermide Ortofruit e Consorzio Melone Mantovano IGP

confagri   molinomagriok  mantogranoOp Sermide   melone


LA MILLENARIA DEI BAMBINI

Ore 18,00 - Area Country
BATTESIMO DELLA SELLA
I più piccoli potranno fare la loro prima esperienza a cavallo, grazie all'aiuto di docili pony.

Ore 18,30 - La Piazza dei Burattini (Padiglione 5)
CHEF BARTOLOMEO E IL TORTELLO DI POLONIA
Chef Bartolomeo, lo chef della famiglia Gonzaga, si è materializzato in un burattino, animato da Giorgio Gabrielli, e grazie alla sua conoscenza ci porterà alla scoperta delle ricette e dei prodotti del nostro territorio. Ma non sarà solo, in sua compagnia ci saranno i fidatissimi amici Sandrone e Polonia. Tra show coking, racconti, degustazioni, invenzioni, ed effetti speciali si conosceranno alcuni aspetti della cucina del nostro territorio, non solo verranno presentati anche aneddoti simpatici e sconosciuti che faranno sorridere i giovani spettatori. Ma anche i genitori verranno coinvolti in queste attività, si confronteranno con Chef Bartolomeo che li istruirà sui prodotti del nostro territorio.
Il progetto “Chef Bartolomeo alla ricerca del gusto perduto” ha l’obiettivo di portare a conoscenza dei bambini e delle loro famiglie i prodotti, le tradizioni e la cultura culinaria della nostra regione. Si tratta di uno spettacolo di teatro di figura, dove verranno utilizzate varie tecniche tra le quali pupazzi a stecca e a molla, burattini, maschere articolate.
Spettacolo di burattini a cura di Giorgio Gabrielli e Fiera Millenaria

Dalle 18 alle 18.30 - Padiglione 5
LABORATORIO CREATIVO DI CESTERIA PER BAMBINI
L’arte dell’intreccio è l’arte di costruire giocando con la natura, esplorando, sperimentandone le molteplici sfumature. Ecco allora che rami, canne e paglia divengono, per mezzo dell’intreccio, strumenti. La cesteria è la produzione di cesti, panieri, sporte e tra le opere di artigianato è una delle più antiche del mondo poiché l’uomo, da sempre, ha avuto necessità di contenitori per introdurvi i frutti che raccoglieva. La cesteria era una pratica artigianale molto diffusa nella cultura contadina, non era un vero e proprio lavoro ma una competenza estesa a molti.
A cura di: Ettore Gastini, azienda agricola Fondo Strozzi (Moglia – MN).

Dalle 19.30 alle 20 - Padiglione 5
LABORATORIO CREATIVO DI LAVORAZIONE DEL TRUCIOLO
I bambini potranno sperimentare l’intreccio per la realizzazione di un personalissimo segnalibro e la realizzazione di braccialetti di rafia.
Oggi non si lavorano più i trucioli come attività di mercato e diffusione delle trecce per fare i cappelli di paglia. Ma un tempo era il lavoro di centinaia, migliaia di persone, in prevalenza donne, che – specie nelle lunghe sere d’inverno, quando i lavori dei campi erano fermi – si riunivano nelle stalle, al caldo, per intrecciare metri e metri di treccia da consegnare a chi poi l’avrebbe trasformata in cappelli di varie fogge. I cappelli non erano più di paglia, ma di legno eppure erano leggeri come fossero fatti con le paglie: ecco perché li si chiamò seppur impropriamente ‘cappelli di paglia’ questi che erano fatti col legno.
A cura di Anna Baraldi. In collaborazione con il Museo del Truciolo di Villarotta (RE).

museo truciolo


STAND COLDIRETTI

Ore 19,00 - Stand Coldiretti
L'ESPERTO RISPONDE
Sei giovane? Hai un’azienda agricola o vuoi aprirne una? Consigli, opportunità, esperienze di Coldiretti Giovani Impresa.
A cura di Federazione Provinciale Coldiretti Mantova

coldiretti


STAND CONSORZIO AGRITURISTICO MANTOVANO

Ore 17 – Pad. 4
“CAMPAGNE”. CONCORSO FOTOGRAFICO. 15a EDIZIONE
Il concorso fotografico “Campagne”, da 15 anni presenta la realtà delle campagne e del lavoro agricolo, le trasformazioni del lavoro agricolo e del paesaggio rurale. Rappresenta il respiro delle campagne mantovane. In Fiera Millenaria verrà presentata l'edizione 2021 con le nuove modalità di partecipazione.

Programma 2021

Sabato 4 settembre
Domenica 5 settembre
Lunedì 6 settembre
Martedì 7 settembre
Mercoledì 8 settembre
Giovedì 9 settembre
Venerdì 10 settembre
Sabato 11 settembre
Domenica 12 settembre

Fiera Millenaria su Facebook